Angela Lansbury Jessica Fletcher Signora in Giallo
GIALLI/CRIME, NEWS

Angela Lansbury: icona senza tempo de “La Signora in Giallo” con Jessica B. Fletcher – vita e carriera

Chi non ha mai visto un episodio del longevo telefilm La Signora In Giallo? O, conosciuto anche come: Murder, She Wrote in lingua originale? Quella simpatica vecchietta di Jessica B. Fletcher se ne andava sempre in giro a risolvere omicidi che, guarda caso, capitavano sempre al suo cospetto. Ne hanno fatto un meme.  Questa serie ha ricevuto 2 Golden Globe su 6 candidature e la Lansbury, come protagonista, ne avute ben 10 di candidature ai Golden Globe e ben 12 agli Emmy Award.

Ma, l’attrice Angela Lansbury vanta una lunga carriera nel mondo cinematografico, un grande impegno nel sociale ed una vita privata abbastanza movimentata. Purtroppo, questa icona senza tempo, se ne è andata proprio questa notte, presso la sua casa di Los Angeles, spegnendosi all’età di ben 96 anni.

Ci deve essere un dettaglio che mi è sfuggito… J.B.F

Angela Lansbury: la carriera di un’icona senza tempo

Il suo nome completo è Dame Angela Brigid Lansbury, di origine irlandese, vede la luce a Londra nel 1925. Nasce in una famiglia agiata, la madre era attrice ed il padre aveva un ruolo nella politica.

La sua passione per il mondo cinematografico nasce infatti fin da piccolissima e, grazie agli agganci della madre, riesce ad avere dei provini importanti, trampolini di lancio in quel mondo tanto desiderato una volta trasferitesi negli Stati Uniti.

Bellissima e giovanissima, riscontra fin da subito un grande successo nei ruoli a lei assegnatole. Già nel 1944, con la pellicola Angoscia, viene candidata al premio Oscar e, l’anno successivo, nel 1945, con l’opera di Oscar Wilde Il ritratto di Dorian Grey, interpretando egregiamente il suo ruolo, le vale il riconoscimento del suo primissimo Golden Globe a soli 20 anni.

Continua poi a recitare per il grande schermo in pellicole di enorme spessore culturale, anche per la Disney, fino agli Anni ’70. Carismatica, camaleontica e versatile, Angela Lansbury è stata in grado di interpretare i più vasti e diversificati ruoli di attrice possibili. Un’icona senza tempo, testimoniata proprio dall’assegnazione dei personaggi a lei proposti, di decine di anni più grandi o più piccole, in grado di abbracciare un ventaglio ampio e complicato di personaggi e caratteristiche.

Nel 1980 entra nel “Giallo”. Interpreta difatti Miss Marple, personaggio inventato dalla penna della famosissima scrittrice Agatha Christie, dopo aver partecipato anche ad Assassinio sul Nilo due anni prima.

L’ultimo film che la vede protagonista, prima del ritiro dalle scene, è In compagnia dei lupi, film horror del 1984. Qui, inizia la grande avventura di J.B. Fletcher, con l’inizio del ventennio magico de La Signora in Giallo, il telefilm crime andato in onda per ben 20 anni, con 12 stagioni, interpretate da Angela.

Nella sua lunga carriera, comunque, ha anche intrapreso altre strade parallelamente; si è occupata sia di doppiaggio che di teatro e di televisione, sempre con ottimi risultati e numerosi riconoscimenti anche in questi campi.

La Signora in Giallo – Murder, She Wrote: il telefilm giallo interpretato da A. Lansbury con protagonista la scrittrice di gialli Jessica Beatrice Fletcher

L’epopea inizia proprio nel 1984 fino al 1996. Un ventennio di omicidi e crimini che solo l’incredibile e arguta scrittrice di gialli J. B. Fletcher può risolvere. Detective inventata e praticante, vive nel paesino di Cabot Cove, piccolo borgo peschereccio nel Maine, dove si diletta fra giornate passate davanti alla sua amica macchina da scrivere ed enigmi da risolvere a causa di strani omicidi che avvengono intorno a lei, tra amici, parenti, conoscenti e stranieri. Ma come diventa una detective? In realtà, Jessica è un’insegnante d’inglese in pensione. Rimasta vedova del suo caro marito Frank, dal quale non si riprenderà mai, inizia quasi per caso a scrivere e diventa una famosa scrittrice di libri gialli, famosa a livello internazionale. Da lì il successo e la collaborazione con gli investigatori dei diversi Paesi dove accadono strani omicidi.

Le storie si diversificano anche per ambienti e location. Le prime stagioni sono ambientate per lo più a Cabot Cove, poi, la Fletcher inizia a spostarsi per lavoro, come docente di criminologia, iniziando ad investigare in tutto il mondo, a fianco anche di Scotland Yard e Servizi Segreti.

La serie, la quale ha riscosso un notevole successo, è un rilancio di un’idea già utilizzata per la serie Ellery Queen, non più rinnovata. I produttori, Richard Levinson e William Link, con la collaborazione preziosa di Peter S. Fischer, ripropongono la letterata scrittrice che investiga sui delitti e ne fanno diventare un cult.

Una curiosità interessante: inizialmente, La Signora in Giallo, voleva essere la Miss Marple americana; ma, gli aventi i diritti su Agatha Christie non acconsentirono a tale privilegio.

Dopo ben 12 stagioni di Murder, She Wrote, la serie più longeva degli Anni Novanta, si chiude tra il 1995 ed il 1996. A seguire verranno girati dei film impostati sulla serie.

La vita privata di Angela Lansbury

Sorella di due gemelli e orfana di padre a soli 9 anni, nel 1940 la famiglia si trasferisce in America, dove Angela inizia a lavorare e a studiare recitazione. Da qui la sua ascesa nel mondo cinematografico, televisivo e teatrale. Amante della privacy, non hai mai cavalcato il gossip.

Ha avuto 2 matrimoni: il primo, avvenuto nel 1945, con l’attore Richard Cromwell, durato solo una manciata d’anni perché lei scoprì della sua omosessualità o bisessualità nascosta. Mentre, la seconda volta, quella giusta si può dire, avvenne con il produttore e attore Peter Shaw, con il quale rimase per ben oltre 50 anni, fino alla sua triste dipartita.

Dall’ultimo marito Angela ha ben 2 figli, Anthony Peter e Deirdre Ann. Nonostante la vita e i principi sani della famiglia, gli Anni ’60, famosi per i movimenti culturali e sociali, portano i figli della Lansbury sulle vie della droga. Specialmente del figlio Anthony, con il quale avvierà un lungo percorso di recupero, senza vedersi mancare ricadute, drammi e una forte depressione per la paura della perdita del figlio. Una vita a doppio filo quella di Angela. Fortunatamente, Anthony ne esce e, anzi, diventa regista, collaborando anche con la madre nelle puntate de La Signora in Giallo.

Ieri, 11 ottobre 2022, si spegne all’età di 96 anni a Los Angeles, nel suo letto.

Importanti riconoscimenti ricevuti da Angela Lansbury

Tra il 1946 ed il 1992 riceve diversi premi come “Miglior attrice non protagonista” e “Miglior attrice protagonista”, per La Signora in Giallo.

Premio BAFTA e Tony Awards come “Miglior attrice in un musical” – tra il 1966 ed il 1979.

Saturn Award nel 1980 – Candidatura alla miglior attrice protagonista per Assassinio allo specchio.

Nel 2013 diviene Dama di Commenda dell’Ordine dell’Impero Britannico per “i servizi al teatro e al lavoro di beneficienza e filantropia”.

Premio Oscar alla Carriera nel 2014, per “i suoi svariati successi nell’industria cinematografica e televisiva, nel corso della sua lunghissima carriera (oltre 75 anni)”.

In copertina foto di d”Angela Lansbury” by Eva Rinaldi Celebrity Photographer is licensed under CC BY-SA 2.0.

Federica Felice

Giornalista praticante, con un background da Interior & Garden designer. Amante delle curiosità, creo Loisir Magazine, una rivista di svago, appunto.

Leggi anche...