patina nera sulla mela
CURIOSITÁ

Perché le mele diventano nere una volta sbucciate?

Perché le mele cambiano colore una volta sbucciate a contatto con l’aria? Non è una magia. Si chiama ossidazione, ed è un fenomeno naturale, un processo della frutta (e non solo) a contatto con l’aria.

L’ossidazione della frutta: perché le mele e altri cibi diventano neri a contatto con l’aria?

Capita a tutti, si sbuccia una banana, una mela e la si lascia un paio di minuti appoggiata sul tavolo e voilà, la si ritrova di un colore diverso, più scuro. Una patina marroncina si è formata ed anche il sapore è più rancido e meno buono.

È il fenomeno dell’ossidazione, ovvero, nel caso della frutta fresca, una volta rotta la pelle, che è la buccia protettiva e barriera contro l’esterno, le cellule del frutto entrano direttamente a contatto con l’aria, dove sono presenti le molecole di ossigeno, le quali bruciano i radicali liberi, trasformando e creando quella patina, come se fosse ruggine sul metallo, sul vostro frutto.

L’enzima che annerisce la mela si chiama polifenolo ossidasi, colui che porta all’ossidazione nei tessuti del frutto. E la patina marrone – nera che si forma è della famiglia delle melanine. Sicuramente non è per nulla pericoloso e non comporta danni fisici, perciò si può mangiare senza problemi. Certo è che il sapore non è proprio delizioso. È sempre meglio asportare la parte “arrugginita” e mangiare quella pulita.

Come prevenire e combattere l’annerimento della frutta?

Innanzitutto, la soluzione più semplice è proprio quella di consumare il frutto al momento. Si evita del tutto il problema. Qualora non fosse possibile, è consigliabile coprirlo bene e ripararlo subito dall’esposizione all’aria. C’è anche da dire che il procedimento è reversibile, nel senso che esistono degli antiossidanti in grado di prevenire e di contrastare la patina nera sopra al frutto. Uno dei più noti e famosi è proprio il limone, “panacea di tutti i mali”. Il limone è in grado di bloccare l’ossidazione e, anzi, di schiarirne i pigmenti. Perciò, se dovete mettere da parte un frutto mangiato a metà, conviene spruzzargli sopra un po’ di limone, in questo modo il frutto si conserva e non annerisce.

Foto di copertina: Foto di victorbyvshev da Pixabay

Leggi anche...